UNA PROPOSTA DI LEGGE NEL DIMENTICATOIO

"Estra" si impegna affinchè il "seggiolino salva bebè" entri in produzione

"Estra" si impegna affinchè il "seggiolino salva bebè" entri in produzione

Sommario: 
La proposta di legge presentata al parlamento nel 2014 che prevede l'obbligatorietà di un sistema di allarme che impedisca l'abbandono dei bambini a bordo di un auto, sembra essere ancora nel dimenticatoio. Francesco Macrì, presidente di "Estra" si impegna affinchè il "seggiolino salva bebè" possa entrare in produzione

AREZZO 13 giugno. Dispiace pensare che debbano ripetersi tragedie come la morte di una bimba di 16 mesi accaduta il 7 giugno scorso a Castelfranco di sopra in provincia di Arezzo, per riaccendere i riflettori sulla necessità che debbano esistere segnalatori che allertano della presenza di un bambino a bordo nel momento in cui il conducente scende dal mezzo.

Pagine

Abbonamento a RSS - Cronaca