ESAME AUTOPTICO

Oggi disposto l'esame autoptico della bimba morta ieri in auto

Ascoltata a lungo ieri la madre delle piccola di un anno e mezzo morta in auto per arresto cardiaco dopo che la donna, convinta di averla accompagnata all'asilo, si era recata a lavoro dimenticandola all'interno del mezzo per 6 lunge ore

CASTELFRANCO DI SOPRA (AR) 8 giugno. E' stata ascoltata a lungo ieri pomeriggio dal pm Andrea Claudiani, Ilaria Naldini, la madre della piccola dimenticata in auto ieri mattina nel parcheggio di via Vittorio Emanule a Castelfranco di Sopra, frazione di Piandiscò. E' stata accompagnata presso la caserma dei carabinieri dal marito Adriano Rossi e dall’avvocato Andrea Frosali. Avrebbe dichiarato di essersi recata sul posto di lavoro, convinta di aver accompagnato la piccola all'asilo e che non si capacita di cosa sia potuto accadere tanto da dimenticarla in auto. Distrutta dal dolore dice: "la mia vita è finita". Il pm, secondo quanto si apprende, starebbe valutando l’ipotesi d’accusa a carico della trentottenne che dovrebbe essere omicidio colposo.
Dopo il ritrovamento della bambina i sanitari del 118 hanno tentato di rianimarla, ma pare che con tutta probabilità si sia spenta nel sonno e che il suo cuore abbia cessato di battere per lo stress causato dal troppo calore sprigionatosi all'interno dell'abitacolo. E' stato disposto comunque l'esame autoptico, per chiarire ogni dubbio in merito all'accaduto.
Pare doveroso fare un'attenta riflessione su questa tragedia che sta facendo il giro dei social e del web e quindi soggetta a commenti di vario genere. Sono cose che non dovrebbero mai accadere, mai dovremmo leggere notizie di questo tipo che purtroppo sembrano ripetersi, ma sopratutto mai dovremmo permettersi di giudicare una madre alla quale, chissà per quale motivo, è accaduta una tragedia simile. Una tragedia dalla quale con tutta probabilità, non si perdonerà mai, perchè la perdita di un figlio, sopratutto in queste circostanze, non si accetta e non si metabolizza.

Barbara Pierazzuoli

Categoria:

Regione: