IDEE VISIONARIE

Progetto Biohub: 50 milioni a 47 idee visionarie sulla biologia

la geomicrobiologa Jill Banfield
Jill banfield
Un progetto "visionario" che assegna 50 milioni di dollari a 47 ricerche con un alto rischio di insuccesso nel campo della biologia. Il progetto si chiama Chan Zuckerberg Biohub ed ha lo scopo di individuare metodologie per curare, prevenire e controllare malattie entro la fine del secolo.

AREZZO 10 febbraio. Mark Zuckerberg e la moglie Priscilla Chan hanno lanciato un progetto che assegna 50 milioni di dollari a progetti visionari di biologia; i finanziamenti saranno stanziati in 5 anni alle 47 ricerche "visionarie" che altrimenti non avrebbero potuto accedere a contributi tradizionali. Il progetto si chiama Chan Zuckerberg Biohub ed ha lo scopo di individuare metodologie per curare, prevenire e controllare malattie entro la fine del secolo. Questa iniziativa nasce in collaborazione con le università californiane di Stanford, Berkeley e San Francisco. Le proposte selezionate avranno un alto rischio di insuccesso perchè percorreranno strade del tutto nuove, ma non si può mai sapere dove possa arrivare una ricerca di questo tipo, si pensi alla tecnica del 'taglia-incolla' del Dna che in pochissimo tempo ha rivoluzionato il mondo della genetica. Tra i 47 vincitori troviamo anche Jill Banfield, dell'università della California, i cui studi hanno dato contributo allo sviluppo della tecnica di editing genetico Crispr, e Manu Prakash, di Stanford, ideatore di un microscopio pieghevole fatto di carta al costo di 1 dollaro.

Categoria:

Regione: